Meteora - Grecia oltre la verticale -
Sonja su Action Directe. Ph PV
Da Igoumenitsa a Kalambaka, il paese sotto Meteora, via Ioannina sono circa 220 km di strada saliscendi con un passo a 1700m. Arriviamo ancora in tempo per qualche tiro di corda di ambientamento al conglomerato! Le due successive mattinate sono dedicate alla visita di alcuni dei monasteri edificati durante il Medioevo sulla cima delle strutture, assolutamente da non perdere! I dintorni di Meteora, Kalambaka in particolare, hanno perso completamente il loro fascino per via della turisticizzazione spinta, ma se  riuscite a visitare i monasteri prima dell'arrivo delle orde dei pullman di turisti organizzati, riuscirete a rivivere un po' dell'atmosfera! Non vogliamo stare molti giorni qui a Meteora, abbiamo molte altre falesie da visitare, quindi il pomeriggio successivo ci mettiamo subito su "Action Directe" alla Heiliger Geist, una via del '95 reputata dai locali una delle moderne più belle! Non possiamo che confermare!
I monasteri di Meteora

Logistica: impossibile in questa sede descrivere le vie di Meteora, 170 cime con 670 differenti itinerari sono descritti nella seconda edizione della guida di Stutte e Hasse del 2000, che potrete trovare al Camping Vrakos di Kastraki. Per dormire e mangiare infinite le possibilità. Tenete presente che più vi allontanate dal centro di Kalambaka meno turistici saranno trattamento e prezzi! Chiedete info ai locali. 

Altre info su web al seguente sito:
www.oreivatein.com/page/sites/meteora

Riportiamo la relazione della via all’ Heiliger Geist
Action Directe
aperta il 25 Maggio 1995 dai locali Christos Batalongiannis e Vangelis Botsios.

Accesso: da Kastraki in direzione dei monasteri, poco prima di passare sotto il monastero di S.Nikolaos  la strada passa nei pressi della struttura di Doupianifels (ottima per qualche tiro di ambientamento), sul lato opposto, oltre i campi si erge l’imponente struttura dell’Heiliger Geist, caratterizzata all’estrema destra da un eremo sospeso in parete, alla cui sinistra e’ evidente un’enorme colata nera che solca tutta la parete e che rappresenta la direttiva della via.
Lunghezza: 240 m, 7 L. Diff: max 6c/7a+ (6b obbligato), con 3pa sul quinto tiro; per provare il quinto tiro in libera salite alla sosta in cengia sotto lo strapiombo e portate una grossa spazzola di ferro per ripulire il muschio se volete liberare i 3 pa, sicuramente possibile! Portare: 2 corde da 50m e 15 rinvii, assolutamente inutile qualsiasi tipo di friends o nuts.Discesa: in doppia dalle soste della via, ottimi fittoni resinati.

Clicca la topos per ingrandirla

Previous
Next
Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  Paolo Vitali – www.paolo-sonja.net