Paolo Vitali & Sonja Brambati
Larioclimb | Larioski | Bike | Qualido | Val di Mello | Masino-Bregaglia
Scialp | Alta Valtellina | Lecchese |Viaggi-Trips | Bibliografia |
@mail
 

MONTE CONFINALE (3370m) - CIMA DELLA MANZINA (3318m)
da S.Caterina Valfurva per la Valle della Manzina
Le gite in Alta Valtellina (SO)
 
Profilo Altimetrico - Photo GalleryClicca per scaricare il gdb GARMIN della gitaApri con Google Earth
.
Q. partenza: 1740m
Dislivello
Sviluppo
Orientamento
Tempo
Map Datum WGS 84
N46 24.735 E10 30.889
Profilo
Monte Confinale 3370m
1650m
16,4km
SE
5h
N46 26.968 E10 30.272
Profilo
Cima della Manzina 3318m 1600m 16 km SE 4h N46 26.936 E10 31.021 Profilo

Panorama dalla cresta della Manzina

Note: Due delle più belle classiche della Valfurva, anche se per via dell'esposizione in inverno non è facile trovare buone condizioni di neve su tutto l'itinerario; in quelle occasioni è una gita da non perdere.
Accesso stradale: Da Bormio al parcheggio degli impianti di S.Caterina Valfurva, continuare fin dove inizia la salita per il Rif.Forni, qui in inverno la strada è chiusa e vi è uno spiazzo per parcheggiare. 
Percorso: Seguire brevemente la strada per il Rif.Forni. Passate le prime baite salire i ripidi prati a sinistra della evidente costiera rocciosa. Oltrepassata la barriera rocciosa si segue verso destra il sentiero n°27 che passa dalla croce di Raseit e traversa quindi lungamente sempre a destra (est) fino all'imbocco della Valle della Manzina. In alternativa a questo punto si può anche arrivare continuando sulla strada per il Rif.Forni fino al Rif./Bar Stella Alpina, quindi piegare nel bosco seguendo il sentiero n°27 fino alle baite di Pradaccio di sotto, e poi per dossi alle successive baite di Pradaccio di sopra. Ora piegare decisamente a sinistra per aggirare il Dosso delle Piatte ed entrare nella Valle della Manzina nei pressi di un ponticello.
La Valle della Manzina è ampia ma ricca di piccoli avvallamenti e dossi e la si risale prima tendendo leggermente a nord, aggirando a destra un primo sperone roccioso, quindi un poco più a sinistra (nord/ovest). Quando la valle diventa un poco più netta ed incisa si incontra un netto sperone roccioso che divide in due la valle; per il Monte Confinale lo si lascia a destra, poi dal pianoro successivo si può vedere il colle con il bivacco Giampaolo Del Piero; passando a destra invece ci si porta nella conca SE della Cima della Manzina. La salita più diretta al Monte Confinale non passa dal Bivacco, ma dal canale SE a sinistra di questo che scende direttamente dalla cima e quindi la breve cresta finale; oppure raggiungere la cresta passando sotto il bivacco e quindi in diagonale a sinistra. In condizioni di buon innevamento si riesce ad arrivar in cima con gli sci.
Per la Cima della Manzina alla strettoia della valle circa a quota 2800m andare a destra fino a entrare nella valle sotto la direttiva della cima, sotto questa andare a sinistra al colle sud, quindi per facile dorsale in cima con gli sci.
Discesa: si può scendere per lo stesso itinerario di salita, la parte bassa più sciabile è quella che passa per la croce del Raseit; oppure dalla crestina finale scendere sul lato opposto della Vedretta del Confinale verso la Valle del Pasquale, che si percorre quindi fino alle Baite dell'Ables e poi a ricongiungersi alla traccia di salita (quest'ultimo è anche una interessante possibilità di salita con manto nevoso stabile).

Cartografia: ORTLES-CEVEDALE  1:.25.000 TABACCO; KOMPASS 1:50.000 n°72 Ortles/Cevedale.


Mappa ricavata da Openmtbmap.org 


31/12/2017 Cima della Manzina 3318m
Partiti molto rilassati per una qualche quota nella Valle della Manzina, abbiamo poi realizzato che la quantità di neve è molto inferiore in questa zona che non in Valdidentro; un gruppo (Righetti-Trezzi & C.) stavano già tracciando la cima, e quindi abbiamo sfruttato le tracce per questa gita sempre molto bella.
Condizioni della neve discrete: buona consistenza considerata l'alta temperatura, ma nella metà alta non c'è fondo e si toccano molti sassi

09/01/2014 Cima della Manzina 3318m
Sempre una gran bella classica da S.Caterina, innevamento abbondante, e ancora tutta da battere. Siamo saliti dalla strada dei Forni fino alla Stella Alpina, scesi invece per la croce di Raseit. La strada fino alla Stella Alpina é stata spazzata spesso fin quasi all'asfalto, quindi insciabile per la discesa.  Neve polverosa in tutta la parte alta, sotto la ganda fino alle ultime baite invece crosta difficile, poi ancora bella l'ultima parte sui prati stando vicino al bosco.

03/01/2013 Monte Confinale 3370m
La spannetta di fresca della notte scorsa ha preparato condizioni strepitose per una sciata in polvere, che abbiamo colto al volo prima che il sole e le temperature elevate previste per i prossimi giorni rovinino tutto.
In cima con sci ai piedi, scesi per il canale SE diretto sotto la cima, veramente SUPER! In basso la temperatura invece ha già fatto danno rendendo la neve pesante, per fortuna la pendenza dei prati permetteva ancora di sciare.

Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2012-2018  Paolo Vitali - www.paolo-sonja.net