Paolo Vitali & Sonja Brambati
Larioclimb | Larioski | Bike | Qualido | Val di Mello | Masino-Bregaglia
Scialp | Alta Valtellina | Lecchese |Viaggi-Trips | Bibliografia |
@mail
 

Pizzo Filone 3133m
Da Livigno per la Val delle Mine
Le gite in Alta Valtellina (SO)
 
Photo Gallery    Profilo Altimetrico
Clicca per scaricare il gdb GARMIN della gitaApri con Google Earth
   
Partenza
Q 1900m
Dislivello
Sviluppo
Orientamento
Tempo
Map Datum WGS 84
N 46° 29.546' E 10° 07.117'
Pizzo Filone dalla Val delle Mine
1250 m
17 km
NO
4-5h
N46° 27.456' E10° 09.790'

Photo-GalleryNote: Gita primaverile, ma percorribile anche in inverno con condizioni particolari.
Accesso stradale: A Livigno parcheggiare in localitą Tresenda.
Percorso: Imboccare la stradina che entra nella Valle delle Mine, seguirla fino a passare l'Alpe Mine prima ed il Baitel del Grasso degli Agnelli poi; qualche sali e scendi dove occorre spingere al ritorno. Proseguire fin dove la valle chiude con un ripido sbarramento. Il sentiero estivo sale sul lato sinistro, che in inverno puo' essere molto pericoloso. Quando il canalino al limite destro della bastionata rocciosa č sufficiente pieno per coprire il ghiaccio si puo' salire per questo. Usciti dal ripido canalino un ampio e dolce pendio sale in direzione del Colle delle Mine (2801m); si puo' evitare di passarci salendo i pendii alla sua sinistra, in direzione della cresta sud del Pizzo Filone. A secondo delle condizioni, salire in cresta per uno dei canalini, che si percorre a piedi fino in cima. Se i pendii non fossero in condizioni, una divertente variante un poco piu' breve consiste nel salire a sinistra il passo a Q2976 e alla sua sinistra la Q3007m.
Discesa: per l'intinerario di salita.
Cartografia: KOMPASS 072 Parco Nazionale dello Stelvio 1:.50.000 


Mappe ricavata da Topo Schweiz  GARMIN


Mappe ricavata da Topo Schweiz  GARMIN

 
23/12/2017  Pizzo Filone 3133m, Q3007, da Livigno per la Val delle Mine
Una super-gita, che pero' non sarą mai una classica, e ancor meno in inverno. Un lungo sviluppo sul fondovalle č il primo deterrente, poi un ripido sbarramento esige condizioni sicure per poter passare. Quest'anno abbiamo trovato un fortunoso passaggio nel canalino al limite destro dello sbarramento.
Per non rifare l'ultimo tratto di cresta rocciosa, ultima gita in zona dello scorso anno, abbiamo deviato a sinistra alla Q3007, piu' semplice e sciabile.
   
Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2017-2018  Paolo Vitali - www.paolo-sonja.net