Paolo Vitali & Sonja Brambati
Larioclimb | Larioski | Bike | Qualido | Val di Mello | Masino-Bregaglia
Scialp | Alta Valtellina | Lecchese |Viaggi-Trips | Bibliografia |
@mail


Stagione 2019-2020


MONTURA Store
.
.
Condividi questa pagina
 
Bookmark and Share 
ARCHIVIO

Mappa interattiva scialp Lario


Causa restrizioni per contrastare la diffusione del dilagante coronavirus, l'attività scialp è purtroppo interrotta, il nostro viaggio scialp di quest'anno cancellato, e temo che la stagione sia finita qui!
Speriamo tutto si risolva per il meglio, velocemente, e per tutti; se ne riparla a fine anno con la nuova stagione! Un augurio a tutti di buona salute!

Non sciavamo sulle montagne "del Lario" da molti anni, abbiamo approfittato di questa improvvisa nevicata "bassa" per un bel "déjà vu" di quando su questi pendii si poteva sciare quasi regolarmente, bei tempi!
 
Ricordiamo che tutte le topos sono disponibili su LARIOSKI, pure con la Mappa interattiva.
Photo-Gallery
08/03/2020 Valle di San Jorio (Marmontana) - Motto Paraone
Partiti con l'ambiziosa idea di ripetere il Marmontana 2316m dalla Valle di San Jorio, abbiamo dovuto lasciare l'auto ancora prima della "bocchetta", la neve prima e dopo il Rif.Mottafoiada era incredibilmente "troppa" ... sia da battere soli, che per affrontare l'ultimo pendio; cosi' siamo risaliti alla cresta e al piu' modesto Motto di Paraone. Sciata piu' sacrificata, ma comunque una stupenda giornata.

Photo-Gallery     
07/03/2020 - Monte Lungo 2135m - Val Cavargna
Bellissima e selvaggia Val Cavargna, e poco frequentata, avvistato un solo altro bipede munito di sci!
Ci siamo fermati sotto l'ultima affilata crestina causa il forte vento.
In alto neve dura come in pista, in basso un tratto crostato e poi molle sui prati finali.
23/02/2020 Anticima di Gavia Q2762 - Valfurva
Considerato che dovevo lavorare il pomeriggio, la meteo di oggi mi è venuta in aiuto ... un breve giretto mattiniero all'anticima di Gavia giusto per gradire, poi davanti al video senza rimorsi ... 
Photo-Gallery 22/02/2020
Cima del Forno Centrale 3223m, da Santa Caterina per il Rif.Forni

Una classicissima che non facevamo da molti molti anni, oggi in condizioni spettacolari! La strada fino fino ai Forni non ha disturbato, essendo in ottime condizioni per essere sciata.
Da settimana prossima cominceranno i lavori di pulizia della strada, e la settimana successiva apriranno i rifugi, poi qui ci sarà il mondo ...
Photo-Gallery 15/02/2020
Cime dei Forni 3240 (quasi!), da Santa Caterina per la Val Manzina

Da Santa per la Stella Alpina e la Val Manzina fino al lago omonimo, quindi abbiamo deviato a destra e per belle vallette ci siamo portati sul ripido pendio finale, dopo un paio di bei whum ci siamo precauzionalmente fermati a quota 3100!  Bella discesa sulla neve fresca  della notte scorsa, regolare in basso,  accumuli non indifferenti in alto.
Photo-Gallery 09/02/2020 Corno la Resa, da Arnoga
Dalla Croce di Cima del Bosco ieri abbiamo notato i pendii in buone condizioni, e in effetti oggi abbiamo trovato neve in condizioni migliori di ogni aspettativa!
Bella discesa a tratti in fresca nelle vallette, e a tratti trasformata dove il vento l'ha spazzata. Ho molto rivalutato questa gita, che in passato consideravo un ripiego. 
Photo-Gallery
08/02/2020 Croce di Cima del Bosco da Arnoga
Il bosco era cosparso di "ciurceil" (rametti) rotti dal vento dei giorni scorsi, ma la neve, bella come sempre in questo tratto, ha permesso una bella sciata! Invece l'ultimo tratto alla croce è ventato a sastrugi.
Una breve gita che mi piace sempre ripetere.
Photo-Gallery
02/02/2020 Baite di Sobretta - Valfurva
Dossi in alto sopra le baite su bella neve, nei prati umida pesante ma mai crostata, ancora divertente. La stradina invece è stata devastata dai mezzi che l'hanno tracciata fino alla deviazione per Santa Caterina, quindi in discesa abbiamo preferito risalire un poco per la stradina che poi scenda a S.Antonio via Caldarana.
Photo-Gallery
01/02/2020 Monte Ganda 2791 m dalla Valle del del Monte (Livigno)
Cercavamo una gita breve per anticipare la nuvolosità prevista nel pomeriggio, ombrosa e fredda per trovare un po' di neve fresca; il versante nord del misconosciuto Monte Ganda ha esaudito perfettamente tutte le nostra aspettative!
Photo-Gallery
26/01/2020 Pass Chaschauna e Q2788 dalla Val Federia (Livigno)
Ancora una bellissima gita resa possibile dalla lunga alta pressione che ha consolidato tutti i pendii, raramente in inverno si puo' arrivare in sicurezza alla Passo di Cassana (Pass di Chaschauna), per via dei traversi in piena esposizione su ripidi pendii. Nessuna traccia si salita, una traccia di discesa, da soli in una fantastiva Val Federia!
18/01/2020 Dosso Tresero da Santa Caterina
Attendiamo la tarda mattinata, ma la schiarita annunciata tarda ... una sciata al Dosso ci sta comunque, nonostante la visibilità quasi nulla in cima. In alto ha messo piu' neve del previsto, una bella spanna ricopre tutte le vecchie tracce.
Photo-Gallery
11/01/2020 Monte Ganda 2791 m dalla Valle della Frocola
Dal versante sud della Valle della Forcola credo sia raro poter salire questa cima, pendii troppo ripidi per l'inverno, e la neve sparisce presto in primavera. Questa lunga alta pressione ha consolidato la neve al punto giusto per regalarci questa gita inedita.
Photo-Gallery
06/01/2020 Q2944 alla Bocchetta di Cancano
Fantastica gita in ambiente solitario stile "dolomitico".
Validissima alternativa al Monte Cornaccia (o Piz Tea Fondada), che era stato tracciato nei giorni scorsi.
Neve portante, qualche tratto piu' ripido remollato al punto giusto.

Panorama dall Q2944 alla Btta Cancano

Photo-Gallery
05/01/2020 Passo dell'Ables - Valfurva
Una gita alternativa, abbastanza complessa. Salita bellissima per gli alpeggi di Solaz, l'ampio vallone sotto il Reit, ed infine gli impegnativi canalini ... per la discesa speravamo remollasse un pochino di piu', ma il vento freddo ha mantenuto il manto nevoso duro fino a Plazzanecco.
Comunque sempre
di grande soddisfazione a 3 minuti da casa.

Sotto la cresta della Costa Manzina

Photo-Gallery
04/01/2020 Anticima di Gavia Q2762 - Valfurva
Sulla strada del Gavia sono visibili alcuni distacchi di lastroni dei giorni scorsi, abbastanza impressionanti.
Discesa nel canalino nord, ma anche qui la neve ha sofferto: brevi tratti di fresca alternati ad altri portante o crosta. Si scia senza problemi, ma questo canale in genere regala altre sensazioni.
Photo-Gallery
02/01/2020 Monte Forcellina, da Arnoga - Val Viola
Salita ultra tracciata, ma scendendo nel vallone piu' a est abbiamo trovato neve ancora intonsa, a tratti polverosa e a tratti una leggera crosta che si rompeva bene, bosco ancora in fresca, nel complesso proprio una bella sciata!
Bella rimpatriata del "gruppo vacanze", con lecchesi morbegnesi e furic!
Photo-Gallery 01/01/2020 Monte Trela, da S.Antonio di Scianno
Discreta sciata su neve a tratti portante e a tratti leggermente "remollata", nel complesso divertente. Scendere presto con questo caldo!
La cima è pelata, meglio andare al colle a destra, che è un poco piu' alto.
Mi ero portato i ramponcini per salire eventualmente uno dei due canali alla cresta di Plator, il gruppo Righetti, Rovedatti, Trezzi, & C. precedeva in quello di sinistra, meglio non essere troppi in un canale stretto con neve dura, cosi' ho evitato. Righetti mi ha descritto una bella discesa controllata e adrenalinica!
Photo-Gallery
30/12/2019 Punta di Pollore 2925m, Val di Rezzalo
A dire il vero oggi eravamo diretti sul versante nord, ma nonostante 5 skialper stessero già tracciando il Monte dei Poltron, mi sembrava un po' troppo carico, abbiamo preferito girare al sole, dove abbiamo trovato neve di tutte le razze tranne che polverosa ....
Photo-Gallery
29/12/2019 Monte delle Mine 2883 m
Salita dal Ponte del Rez a Trepalle, discesa diretta nell'ombrosa valle che conduce direttamente alla Baita delle Vallaccia, in bella polvere tranne che l'ultimo dosso proprio sopra le baite.
Photo-Gallery 28/12/2019 Costa Manzina 2900 m
Da Santa Caterina saliamo inizialmente sopra le baite dell'Ables per entrare nella Valle del Pasquale, ma ci fermiamo prudenzialmente per non attraversare un rigonfiamento. Sciamo quindi fino al sentiero che traversa alla Valle della Manzina, e saliamo per questo. Sopra i 2600, anzichè tenere i canalini a destra in direzione della Cima della Manzina e Monte Confinale, caricati dal vento di ieri, pieghiamo nel vallone a sinistra e per delle roccette raggiungiamo la cresta della Costa Saline. Per tutta la salita siamo rimasti al riparo del vento, che era evidente invece sulle creste piu' alte, e la neve si è conservata fresca senza croste.
Bella sciata fina alla macchina, ma questa notte il vento potrebbe fare ulteriori danni.

Sotto la cresta della Costa Manzina

Photo-Gallery 

26/12/2019 Punta Casana 3007 m
Senza ambire alla cima, la discesa dalle rocce a quota 2700m prima della cresta verso la Valle del Saliente è una bella spolverata!


 


Photo-Gallery 
24/12/2019 Corno delle Pecore 2512 m
Questo è Natale!
Con la magnifica polvere della Costa del Boco del Conte! 

BUONE FESTE
Photo-Gallery 
22/12/2019 Forcellino Black & very White
Da Niblogo, ma senza preoccuparsi troppo di qualche graffio sui prati si potrebbe partire anche da S.Antonio.
Ottima sciata grazie alla spolverata di ieri e questa notte.
Photo-Gallery 15/12/2019 Monte Forcellino, dalla Val Zebru'
Salita e discesa dal versante nord, ma senza giungere in cima.
L'uscita dal bosco sopra le baite di Zebru' si presenta molto carica, abbiamo dovuto stare sul filo di una dorsale, poi nel vallone il vento ha devastato tutto, lasciando grandi lastroni. Ci siamo fermati prima del diagonale sotto il Passo del Forcellino.
Bella discesa in polvere nel ripido bosco, e incontrastati padroni di una solitaria Val Zebru'!
Clicca per le foto14/12/2019
Dosso il Filetto 2700m, da Monte per il Lago Campaccio (SO).
Stranamente al riparo dal vento, in completa solitudine, neve da battere,  polverosa in discesa ... niente male la prima uscita stagionale in Altavalle!
Non abbiamo salito l'ultimo pendio sotto la cresta perchè sembrava caricata a placche dal vento.
Clicca per le foto07/12/2019
 Cima di Piazzo 2057m - Zuccone Campelli 2159m - Sodadura 2010m, da Artavaggio (LC)
Con la nevicata di domenica scorsa, la funivia chiusa in settimana, mi sono ritrovato a battere la Cima di Piazzo, mai capitato!
Discesa diretta dal versante ovest (un poco di crosta all'inizio, molta attenzione alla cornice, non caricare il pendio!), ripellata e traversata fino allo Zuccone Campelli. Ritorno con due bei pendii in neve fresca intonsa.
Ripellata al Monte Sodadura, da cui nessuno aveva ancora sciato la paretina ovest, tutta per me!
Si tratta di una bella combinazione, raramente percorsa, che offre un bell'ambiente vicino ai frequentati Piani di Artavaggio. Oggi tutto da solo (Sonia ancora convalescente), ed eccezzionalmente tutta da battere.
Clicca per le foto30/11/2019
Monte Aralalta 2006m - Pizzo Baciamorti 2009m e Cima di Piazzo 2057m, da Artavaggio (LC)
Dai Piani di Artavaggio per il sentiero estivo che conduce al Rif.Gherardi fin sotto i pendii del Mote Aralalta, da cui poi discesa al coletto e risalita al Pizzo Baciamorti. Discesa verso ovest e ripellata fino alla Cima di Piazzo da questa valle solitaria ed insolita.
Condizioni stranissime per la pioggia caduta i giorni scorsi: in salita sempre con i coltelli, discesa alla fine meglio del previsto grazie ad un po' di remollo, nella parte alta sembrava firn primaverile, in basso ancora zone ghiacciate.
Discreto affollamento ai Piani di Artavaggio tra Rifugi, Sodadura e Piazzo; da solo invece su quest'itinerario.
Dovesse veramente nevicare domani, quella che c'è rappresenta un ottimo fondo!

Clicca per le foto
17/11/2019

Monte di Muggio (1799m), dall'Alpe Giumello (LC)
4 passi al Giumello nella tormenta!
Neve sufficiente per sciare su tutti i prati da quota 1400m, ma in cima vento teso con nevischio ghiacciato fastidioso. Voglia di ripellare passata ....
Clicca per le foto16/11/2019
Cimone di Margno 1801m, da Paglio (LC)
La neve comincia proprio dal piazzale dell'Alpe di Paglio, appena suff per sciare, ma appena sopra il primo prato è già in buona quantità per divertirsi. E' possibile sciare fino al Pian delle Betulle, oppure in direzione Crandola, ma su questo versante la neve è meno e peggiore perchè lavorata dal vento.
Nel complesso meglio di ogni aspettativa, e non male a queste quote per essere metà Novembre!
14/11/2019
Un regalo del Doc, il bel filmato in ricordo del viaggio scialp nella zona del Lago Van in Turchia, anno 2015.


 
12/11/2019
Ci eravamo lasciati ad Aprile, con l'ultima magica trasferta ai confini tra Mongolia, Cina e Russia, nella regione del Tavan Bogd, ed è già tempo di una nuova stagione!
La neve è già scesa copiosa in molte zone della nostra regione, ed in molti hanno già inforcato le aste .... presto sarà anche il nostro turno.
Speriamo di poter condividere presto con tutti qualche bella gita e relative immagini!
A presto .....
Tavan Bogd - Mongolia 2019
Viaggio e scialpinismo ai confini del mondo

Un viaggio intenso, dove lo sci è forse solo la scusa per il viaggio stesso! Spazi infiniti dove l’avventura inizia appena ti allontani dall’ultima città, senza strade, senza segnale telefonico, senza possibilità di invocare aiuto alcuno. Poche famiglie di pastori che vivono in condizioni impossibili, sempre ospitalissimi e cordiali con ogni passante. Sui ghiacciai interminabili lo sci diventa il mezzo di locomozione più efficiente, piuttosto che l'attrezzo ludico a cui siamo abituati. Appena fuori dalle cime più alte conosciute ed ambite, ghiacciai e cime senza nome, dove sembra di tornare ai tempi delle esplorazioni di cinquant’anni fa. Tempo bizzarro e freddo, spesso ventoso. Solo due settimane, ma veramente molto dense, che lasceranno il segno nella nostra memoria.
06/03/2019
In partenza per la Mongolia, nostro sesto viaggio in quelle terre lontane ed affascinanti.
Questa volta pero' non con le bici, ma bensi' con gli sci!
Vi racconteremo dopo Pasqua, buone sciate.



LARIOSKI la guida online dello scialp intorno al Lago di Como

Testi, disegni e immagini: Copyright  © 2019-2020 Paolo Vitali - www.paolo-sonja.net

 
Accessi HomePage
Accessi Scialp